PSG

CHE COSA LEGGEREMO IN GENTE VENETA?


« Fake news & mala informazione Ultime di carnevale »

pubblicato il 10 febbraio, 2018

Quattro-cinque appartamenti per i senza dimora sulla via dell’autonomia, anche segnalati dalla Caritas. E più informazioni a disposizione degli operatori della carità. Sono alcune proposte e azioni del Comune di Venezia, uscite da un incontro con la Caritas diocesana. Si apre così un nuovo “patto” per i più fragili del territorio. Ne parla il nuovo numero di Gente Veneta in cui, tra l’altro, si può trovare:

  1. In confessionale da 60 anni. Il cappuccino padre Ruffino racconta la sua vita da penitenziere e la sua storia di vocazione, iniziata con un robusto “no”.
  2. «Chimica, crisi finita». Lo dice un sindacalista Cisl: dopo dieci anni non c’è più finalmente, nel Veneziano, alcuna azienda del settore in crisi. E le aziende hanno ripreso ad assumere
  3. Cecilia, una 28enne veneziana, racconta come l’evangelizzazione di strada le abbia cambiato la vita. E sabato di Carnevale, a Rialto, ripeterà l’esperienza di Annuncio.

I commenti sono chiusi.




Archivio