IL RITIRO SPIRITUALE NELLA COLLABORAZIONE PASTORALE


« «un pane per amor di dio» La boutique della solidarietÀ »

pubblicato il 10 febbraio, 2018

Nella sua durata di quaranta giorni la quaresima ricorda i quarant’anni del popolo nel deserto in cammino verso la terra promessa e ancor di più i quaranta giorni vissuti da Gesù nel deserto: un tempo di ascolto più profondo della parola di Dio, di conversione a Lui nella preghiera, di revisione di vita e di ricerca dell’essenziale. Il ritiro spirituale della comunità serve ad «intonare» il tempo della quaresima, offrendo un momento prolungato di silenzio orante. Per questo motivo viene proposto il 18 febbraio, prima domenica di quaresima, come esperienza da condividere nelle nostre comunità parrocchiali. Si inizia alle 15 con la meditazione in chiesa di San Giuseppe e si conclude alle 17.30. La proposta è rivolta a tutti, adulti e giovani. Sono particolarmente invitati i partecipanti ai gruppi di ascolto, i membri dei due consigli pastorali, i catechisti, gli animatori di ACR e la Comunità Capi, i ministri straordinari dell’eucaristia e i lettori, i volontari della San Vincenzo, del NOI e del patronato, il gruppo famiglie e il coro. È il primo grande momento unitario ed è significativo che avvenga valorizzando l’ascolto della Parola nel cammino liturgico della Chiesa.







Archivio