CRESCERE INSIEME NELLA FORMAZIONE


« Mai piu’: per fede e per giustizia Novita' da gente veneta »

pubblicato il 28 febbraio, 2019

Le nostre parrocchie del Trifoglio stanno attuando la collaborazione pastorale specialmente nelle proposte di carattere formativo. I catechisti hanno già avuto due serate insieme. Il corso di preparazione al matrimonio, a cui hanno partecipato dieci coppie con l’accompagnamento di due coppie di sposi e dei due parroci, è appena terminato. La terza edizione del corso «Diventare lettori» ancora una volta è andata al completo. Proprio in riferimento a quest’ultima esperienza condividiamo una testimonianza pubblicata in «DimensionePi», il foglio settimanale della parrocchia di San Marco ev.

 

Alcuni dei nostri parrocchiani durante le scorse settimane hanno partecipato al corso formativo «Diventare Lettori»: un’iniziativa intesa a migliorare il servizio della proclamazione della Parola di Dio nelle assemblee Liturgiche. Ancora una volta l’iniziativa – giunta alla terza edizione – è stata condivisa nella nostra Collaborazione Pastorale.

Il corso si è svolto nel patronato San Giuseppe ed è stato guidato da don Natalino Bonazza e da Sabina Tutone, docente e libero professionista nel campo della formazione teatrale. Difatti oltre a coltivare la preparazione liturgica e spirituale è fondamentale acquisire una buona dizione ed espressione vocale.

Non può esserci improvvisazione per i lettori della Parola di Dio. Ogni parola deve essere espressa in modo tale da farne comprendere il significato, prima ancora di ogni commento o spiegazione. Intonazione, dizione ed espressione sono aspetti sui quali il corso si è soffermato per dare gli strumenti necessari alla lettura corretta e partecipe del testo.

Il corso ha aiutato noi aspiranti lettori a comprendere il testo prima di proclamarlo. È proprio la sacralità della Parola che richiede e giustifica l’attenzione e la preparazione che si richiedono al lettore.

Per tutto questo ringraziamo don Natalino per averci introdotto al senso profondo dei testi ed a Sabina per aver condiviso con noi le sue conoscenze e la sua grande esperienza.







Archivio