NOVITA’ DA GENTE VENETA


« Uno sguardo sulla settimana Ospiti nei patronati »

pubblicato il 25 ottobre, 2019

Cambia e si amplia l’offerta di carità della Chiesa di Venezia. A Venezia Betania si trasferisce alla Tana, mentre si prepara l’apertura delle Muneghette e della casa di prima accoglienza per donne a Sant’Elena. A Mestre si lavora per la nuova sede di Ca’ Letizia. Don Fabrizio Favaro: le strutture si rinnovano per rispondere alla domanda odierna delle povertà.

Del tema si occupa l’approfondimento del nuovo numero di Gente veneta, che propone anche:

  • Gambarare, nasce la scuola di preghiera adattabile. Pensata per i giovani, con l’obiettivo di accompagnarli ad un rapporto con il Signore in base alle loro esigenze diversificate. Si potrà scegliere fra lectio divina, adorazione e dialogo con un sacerdote.
  • Lido di Venezia, ecco svelato il Tempio Votivo rinnovato. Reportage fotografico prima dell’inaugurazione. Accessibile per la prima volta anche l’anello sottostante la cupola, abolite le barriere architettoniche e ripristinata la scalinata monumentale.
  • La Scuola Grande di San Rocco ritrova le sue chiavi. Recuperati e restaurati i sistemi di apertura originari, di quasi mezzo millennio fa.
  • Tumori: ci si ammala un po’ meno e si vive di più. I dati nazionali e veneziani parlano di un lieve calo dei nuovi casi (-1% tra gli uomini) mentre aumenta la sopravvivenza.
  • La Venicemarathon dei preti podisti. Si corre domenica 27 la Maratona di Venezia: uno dei sacerdoti iscritti racconta il perché della sua passione per la corsa.
  • La grandine non ha guastato la vendemmia nella vigna Amc. Primo anno di piena produzione per una metà circa del vigneto nell’azienda nata dai beni lasciati in eredità da Anna Maria Chiap al Patriarcato.






Archivio