PROPOSTE PER IL TEMPO DI AVVENTO


« Novita' da gente veneta Manutenzioni »

pubblicato il 29 novembre, 2019

Avvento è il tempo liturgico nel quale la Chiesa nutre l’attesa della venuta gloriosa del Signore, imparando dall’ascolto del messaggio dei profeti, i quali annunciavano l’arrivo del Messia Salvatore: è Gesù, il Figlio di Dio venuto nel mondo e nato a Betlemme da Maria. La comunità dei credenti tiene viva l’attesa di Lui. Infatti se da una parte il Signore è già presente in mezzo a noi, dall’altra non è ancora manifestata pienamente la sua gloria, quando finalmente Dio sarà tutto in tutti. Nelle nostre parrocchie ci sono alcune proposte specifiche:

  1. da lunedì 2 dicembre nella messa feriale viene proposta una breve meditazione sulle letture del giorno;
  2. è in distribuzione un sussidio per la meditazione e la preghiera personale, intitolato: «Io sto alla porta e busso»;
  3. i sacerdoti sono disponibili per le confessioni degli adulti ogni sabato dalle 15.30 all’ora di messa, mentre le celebrazioni penitenziali dei bambini e dei ragazzi sono distribuite in questo periodo nei tempi del catechismo;
  4. in chiesa di San Giuseppe a partire da martedì 17 alle 17.45 ogni giorno viene fatta la novena di Natale, che introduce alla celebrazione della messa;
  5. la proposta per l’avvento di fraternità si articola in più momenti: in  ambedue le parrocchie il 1° dicembre, prima domenica di avvento, al termine delle messe viene distribuita la cassettina per la colletta «Avvento di fraternità»;

inoltre al Corpus Domini uno scatolone sarà posizionato in fondo alla chiesa, per raccogliere dei viveri per le persone bisognose; nella solennità dell’Immacolata Concezione di Maria, domenica 8 dicembre, in ambedue le parrocchie al termine delle messe verranno consegnate le sporte da riempire con viveri a lunga conservazione in favore delle famiglie bisognose seguite dai volontari della San Vincenzo; nella domenica seguente il 15 dicembre si compie la raccolta di queste sporte, che significativamente molti lasciano ai piedi dell’altare.







Archivio