NOVITA’ DA GENTE VENETA


« Uno sguardo sulla settimana La festa del sacro cuore »

pubblicato il 19 giugno, 2020

Michele, una vita ricostruita. La storia di un uomo che è passato per la caduta e, nella mensa Papa Francesco della Caritas veneziana, ha trovato forza e sostegno per riprendere in mano la sua esistenza.

La testimonianza di Michele è nel nuovo numero di Gente Veneta, che propone anche:

  • Bollini rossi e bollini verdi per le scuole del Veneto. In corso un check-up degli edifici scolastici, per capire quali siano adatti alla creazione di classi piccole, in vista della ripresa a settembre.
  • Campi scuola, ora si può. Le ultime linee guida regionali riducono le restrizioni all’organizzazione dei campi scuola, con pernottamento. Resta comunque non facile…
  • Cure sì, ma in remoto. L’emergenza Coronavirus ha cambiato il lavoro del medico di famiglia, che riceve assai meno pazienti, ma dice di aver accresciuto l’efficacia del servizio di cura.
  • Agesci, tre mesi di servizio. Gli scout veneziani raccontano come hanno vissuto, in spirito di servizio, appunto, i giorni del lockdown e quelli attuali della ripartenza.
  • Meduse nei canali di Venezia. Il biologo: «Fenomeno non nuovo, ma ora più frequente».
  • Mira, aule verdi con gazebi all’aperto: le ipotesi per il ritorno, a settembre, nelle scuole della Fondazione Giovanni Paolo I.
  • Caorle: Messe, ecco l’orario estivo. Pensato per accogliere (anche) i turisti.






Archivio