VERSO LA PASQUA


« Marzo con san giuseppe La tenerezza »

pubblicato il 19 febbraio, 2021

C’è un versetto del salmo 89 che da un po’ di tempo mi torna in mente: «Insegnaci a contare i nostri giorni / e giungeremo alla sapienza del cuore» (12). Mi spinge ad apprezzare qualcosa che fin da giovane ha lasciato dentro di me un segno tuttora vivo. Guardo ad un’esperienza precisa: negli ultimi sette anni di formazione al ministero sacerdotale c’è sempre stato il dono di iniziare la quaresima sotto la guida del Patriarca Marco Cè. Al mercoledì mattina teneva la meditazione del ritiro spirituale a noi seminaristi e poi la sera andavamo in basilica di San Marco per partecipare alla messa delle ceneri da lui presieduta.

Fin da allora ho imparato a vivere quel giorno come l’inizio di un cammino, avvertendo che il tempo prendeva un orientamento nuovo, segnato dall’attrazione verso la Pasqua. Da allora mi è rimasta una considerazione, cara al Patriarca, che oggi trovo profondamente vera: la Pasqua non si ripete, perché non si va verso una Pasqua uguale ad un’altra già passata. Piuttosto essa ci rinnova ogni volta e ci fa scoprire che la nostra vita è un progredire di Pasqua in Pasqua, guidati da Gesù che cammina davanti a noi salendo verso Gerusalemme (cfr Mt 20,18).

Spero di aver imparato da quel maestro del mio ministero ad attirare i fratelli e le sorelle, che mi sono affidati, alla Pasqua della nostra salvezza e spero che molti tra di noi sappiano suscitare intorno a sé un cammino di popolo che va incontro al Risorto. Buona quaresima!

Natalino Bonazza






Archivio